Kerlite Innovazione e flessibilità per il nuovo “rivestimento globale”



Quando la tecnologia studia soluzioni innovative per l’abitare possono accadere cose che sembravano impossibile. Per esempio può accadere che si inventi un nuovo gres porcellanato spesso appena 3 millimetri  che cambia radicalmente il modo di concepire il rivestimento: il Kerlite. Con un grado di elasticità e resistenza senza pari, questo materiale può arrivare a estensioni di superficie prima inimmaginabili ed essere quindi utilizzato in una varietà di soluzione. Inoltre poiché non assorbe liquidi né odori è perfetto per ogni tipo di ambiente. Può essere impiegato per rivestire i pavimenti di qualsiasi tipo, dal legno alle piastrelle senza bisogno di alcun intervento a porte o finestre, dato lo spessore così sottile, con un conseguente risparmio anche in termini di costi decisamente non trascurabili.

Ma Kerlite può trovare applicazione anche per soluzioni di arredo innovative e su superfici di varia natura. È un materiale più leggero delle normali piastrelle e facilmente lavabile e igienizzabile (oltreché resistente al gelo). Insomma, non c’è impiego con controindicazioni possibili tanto che c’è chi ha scritto che il Kerlite ha inaugurato l’era del “rivestimento globale”. Non solo infatti è adatto appunto a pavimenti e rivestimenti, ma anche a mobili, complemento d’arredo, porte, cucine e piani di lavoro.

Non a caso da anni i progettisti e i designer più innovativi lo scelgono come soluzione per le loro proposte ed è per questo che anche noi di  Ravenna Interni abbiamo deciso di  consigliarlo a chi sta mettendo su casa, a chi la sta arredando e a chi è in cerca di idee per rinnovarla senza interventi eccessivamente invasivi.